Caricamento Eventi

PROVA GENERALE “L’IMPATTO DELLE COSE INVISIBILI” – SÁNDOR VÁLY

Museolaboratorio ex manifattura tabacchi – Città Sant’Angelo

Inaugurazione: sabato 27 gennaio ore 18:00

artista
Sándor Vály

a cura di
Maurizio Coccia

Sabato 27 gennaio, alle 18:00, presso il Museolaboratorio ex manifattura tabacchi di Città Sant’Angelo (PE), nel contesto di PROVA GENERALE è presentata al pubblico L’impatto delle cose invisibili, installazione site-specific di Sándor Vály, a cura di Maurizio Coccia.

Si tratta di un intervento multimediale, in cui convergono scultura, video e suono. Il principio cinetico alla base dell’installazione trasporta il pubblico in un’esperienza sinestetica. Il movimento trasmesso dall’assemblaggio delle componenti, la pulsazione ipnotica delle proiezioni, il suono che entra perentoriamente negli spazi trasformano le sale del Museolaboratorio in un articolato catalizzatore percettivo. Ma non solo. L’impatto delle cose invisibili è anche un toccante caleidoscopio che riverbera i toni più oscuri che costellano il percorso evolutivo del genere umano. Un itinerario ancora ben lontano da un traguardo edificante. Non a caso, le recenti vicende belliche – che solo in parte hanno ispirato l’opera – adombrano il tessuto atavico, fatto di aggressività predatoria e insensata violenza, che avvolge la storia dell’umanità.

Il linguaggio, in particolare, è additato come strumento di potere per occultare – celandolo dietro codificazioni universalmente assimilate relative alla cultura, alle relazioni personali e, in generale, al senso della vita – il vero progetto di appropriazione e controllo sociale. Vály identifica nella religione e nell’ideologia i fondamenti di una distorsione planetaria che sta portando verso una pressoché inevitabile catastrofe della civiltà umana. L’opera lascia in sospeso una domanda terribile: sarà la crudeltà di un gioco atroce, cui contribuiamo quotidianamente a creare le regole, a travolgerci?

Sándor Vály (1968) è un artista audiovisivo nato in Ungheria e attualmente residente tra Finlandia e Italia. L’arte di Vály è caratterizzata da una dimensione concettuale e filosofica, che egli utilizza per operare nel campo dell’arte contemporanea. Il suo lavoro spazia dalla musica al cinema, alla performance e alla letteratura. Vály crea opere d’arte olistiche che formano entità estese.

TITOLO: L’impatto delle Cose Invisibili
ARTISTA: Sándor Váli
A CURA DI: Maurizio Coccia
INAUGURAZIONE: sabato 27 Gennaio 2024 ore 18:00
SEDE: Museolaboratorio – ex manifattura tabacchi – Città Sant’Angelo (PE)
DATE: dal 27 Gennaio 2024
PATROCINIO: Comune di Città Sant’Angelo
GENERE: arte contemporanea

orari di apertura: da giovedì a sabato 17:00 – 20:00; su prenotazione domenica 10:00 – 13:00
(gli orari possono variare verificare via whatsapp o mail);
Ufficio stampa: info@museolaboratorio.org
Info e appuntamenti: +39 085 960555 – + 39 333 1049439