Visita con il panorama a 360° la chiesa di Sant’Agostino.

Dal 1969 un nuovo luogo di culto per una nuova area abitativa.

La Chiesa di Sant’Agostino, ubicata a Città Sant’Angelo Marina, in via Salara, è di recente costruzione. In data 19 marzo 1969, a seguito della concessione della licenza a costruzione n. 185 del 28/08/1968 rilasciata dal Comune, è stata celebrata la cerimonia di posa della prima pietra.

I lavori, iniziati immediatamente, hanno portato alla realizzazione della Chiesa con annessi “La Casa della gioventù” e “Il Doposcuola” i quali hanno costituito parte a se stante dell’intero complesso, con specifica destinazione.

L’opera è stata realizzata grazie agli interventi del Sac. Vasco Vezzosi, Parroco di S. Agostino in Città Sant’Angelo Marina a far data dal 1° settembre 1964,  il quale ha messo a disposizione della Parrocchia medesima mq. 4.100 di terreno per la costruzione della Chiesa e degli annessi  (mq. 1.000 acquistati dal Parroco – a seguito di contribuzione da parte dei cittadini –  presso il Barone Coppa e altri mq. 3.100  donati da quest’ultimo).

Descrizione

La chiesa di Sant’Agostino si trova alla Marina di Città Sant’Angelo, lontano dal centro storico e in prossimità dell’uscita dell’autostrada. Costruita tra il 1981 ed il 1994 su progetto dell’arch. Corrado Cameli, è l’unica chiesa dell’Arcidiocesi a pianta perfettamente circolare. La geometria di base, il cerchio, va sviluppandosi in alzato in tre cilindri che si incastrano. Il più grande costituisce il portico che precede la chiesa, il secondo è il vero e proprio contenitore dell’aula ed il terzo, più piccolo, ricordando il tamburo di una cupola, permette alla luce di filtrare attraverso una finestratura a nastro. Planimetricamente il presbiterio è in asse con l’entrata, sopraelevato di due gradini; la sagrestia ed il fonte battesimale sulla sinistra ed una cappella sulla destra sono ricavate dallo slittamento della pianta verso il cerchio di dimensione maggiore. Tra le travi a raggiera che sostengono il tamburo centrale si inseriscono mosaici dorati con raffigurazioni di Santi, inserite tra il 2008 ed il 2010.

Fonte: Le Chiese delle Diocesi Italiane – CEI